Cos’è il dip powder: il segreto dello smalto in polvere

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Quanto sarebbe bello avere mani e unghie sempre perfettamente in ordine? Senza timore di toccare qualcosa per non rovinare lo smalto?

Bene, con i nuovissimi smalti in polvere il successo è garantito!

smalto in polvere

Lo smalto in polvere è un tipo di smalto venduto in un piccolo barattolino, quas fosse una cipria. Lo si può trovare in tantissimi colori e applicarlo è molto semplice: mettere il dito nella polvere fino a che tutta l’unghia non è ricoperta, togliero e applicare infine un top coat per fissare la polvere.

La polvere, fissata all’unghia, andrà a dare lo stesso effetto di uno smalto in gel, garantendo una durata fino a ben 3 settimane! Lo smalto in polvere ha una notevole gamma di vantaggi: per prima cosa è facilissimo da applicare!

Come abbiamo visto in fatti, la sola immersione del dito nel boccettino è a vera prova di imbranata: in più evita quelle classiche macchie e gocce che si vanno a creare quando con il pennellino non siamo proprio esperte. In più garantisce una durata veramente notevole. Dura quasi come uno smalto semipermanente, soprattutto se si aggiunge una base adesiva (come un semplice top coat) prima di immergere l’unghia.

Infine è molto estetica: evita sbavature, difetti e altre imperfezioni che vanno a crearsi quando ci accingiamo ad applicare lo smalto!

Se vogliamo ottenere un effetto più intenso basterà ripetere più volte l’operazione. Scuotendo il dito, alla fine, si andrà a togliere tutta la polvere in eccesso: si asciuga in fretta all’aria e non c’è quindi bisogno di nessuna lampada che vada ad asciugare lo smalto. Se però l’effetto risulterà troppo spesso o bombato, si potrà ridefinire il tutto con la lima buffer e ricoprire con un altro strato di top coat.

E per rimuoverlo?

Molto simile al modo per togliere il gel: inizialmente si procede limando l’eccesso della polvere e dello smalto, poi si copre l’unghia con un batuffolo di cotone imbevuto di acetone e le si avvolgono nella carta stagnola per circa 15 minuti.

Se proprio vogliamo trovare degli svantaggi, possiamo dire che non è proprio il massimo per la salute delle unghie. La polvere contiene infatti un eccipiente, chiamato MMD, piuttosto dannoso, quasi paragonabile ad un acrilico, che diventa difficilie da rimuovere con sostanze naturali. Non a caso, la tecnica per realizarle è definita DIP POWDER, o meglio conosciuta tra gli esperti come “acrilico dietetico”, sintetizzato come un buon compromesso tra manicure classica e trattamento più, a lungo andare, dannoso per la salute dell’unghia come la ricostruzione dell’unghia. Oltre a questo piccolo inconveniente, lo smalto in polvere è davvero una rivoluzione per il mondo dela nail art: pronte a provarlo?

 

Share.

About Author

Ilaria Dolce

Dopo aver concluso gli studi all'Università di Bologna ed essersi laureata in Scienze e tecniche dell'attività motoria preventiva e adattata, si dedica totalmente alla sua passione per il trucco iscrivendosi al corso per diventare Make Up Artist all' Accademia Nazionale del Cinema di Bologna. Fin da piccola è innamorata dello sport e dei viaggi; adora le lingue (parla inglese, francese e spagnolo) e ha una sfrenata passione per gli Stati Uniti, in particolare per New York, città nella quale sogna di vivere. E' la creatrice del blog "Idol's Mirror".

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.