Come applicare l’ombretto in polvere passo dopo passo

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Polveri, storia di amore e odio. Cruccio di ogni make up. Le polveri costituiscono un grandissimo alleato per make up very strong, ma allo stesso tempo possono diventare un grandissimo nemico se siamo alle prime armi e vogliamo cimentarci in un trucco che va oltre la solita ombra.

Soprattutto quando vogliamo ricreare uno smokey oppure un make up davvero di grande effetto. Con le polveri non si scherza: una volta applicate, se si sbaglia correggerle diventa quasi impossibile.

Sicuramente l’ombretto è uno tra i cosmetici in polvere più gettonato. Perchè anche se non è poi praticissimo, però è in grado di regalare un effetto quasi professionale. Proprio per questo motivo sarebbe un vero peccato non utilizzarlo solo perchè siamo alle prime armi con questo cosmetico. La prima cosa da fare allora è sceglierne uno che ben si sposi con il vostro stile: ricordiamo però se stiamo su colori neutri, possiamo piano piano prenderci la mano e via via aumentare l’intensità dei colori.

Come stendere l’ombretto in polvere?

Parlando da make up artist, sconsiglio vivamente l’uso delle dita. Scegliete un buon pennello, anzi più di uno. Di base possiamo cominciare con due: uno servirà per l’applicazione del prodotto e l’altro per sfumare. La zona dell’occhio è una zona molto delicata e sensibile: scegliete quindi sempre pennelli dalle setole morbide, senza dimenticare però l’uso che volete farne.

Passiamo ora all’applicazione.

Come per il viso, anche per glli ombretti si segue la regola del chiaro-scuro. Così andremo a mettere in risalto le zone da accentuare e con i colori più scuri andremo a dare profondità allo sguardo. In linea generale, i colori chiari è bene stenderi sulla palpebra mobile, sotto l’arcata sopracciliare e nell’angolo interno, mentre quelli scuri lungo la piega dell’occhio e nell’angolo esterno. L’importante è che tutti i colori vadano ben sfumati tra di loro in modo da creare continuità e non uno stacco tra i vari colori. Il risultato deve sempre essere uniforme!

come applicare l'ombretto

Parola d’ordine per l’applicazione è PICCHIETTARE. Per applicare al meglio l’ombretto in polvere è bene andarlo a pressare sulla zona da colorare con dei piccoli movimenti, ricreando un picchiettio, proprio perchè in questo modo è più facile ricreare un effetto intendo e uniforme. Con dei movimenti leggeri, si va a picchiettare la polvere, senza mai arrivare però fino all’ attaccatura
delle sopracciglia.

Non dimenticate però che anche se siete diventate brave ad applicare l’ombretto ci sono degli accorgimenti da non tralasciare:
– Per prima cosa è bene sempre tener pulito il contenitore degli ombretti. Le polveri sono volatili e spesso si depositano lungo i bordi: basta un attimo per farla volar via e sporcare tutto il lavoro svolto.
– Seconda cosa, per aumentare la durata dell’ombretto possiamo prima applicare un primer occhi: oltre a mantenere la durata del lavoro, garantisce anche un’ottima base su cui lavorare.
– Terzo, per far aderire meglio la polvere e avere un risultato più “strong” si può inumidire il pennello. In commercio esistono ombretti “wet & dry” che si possono usare sia da asciutti e anche da bagnati. Con il pennello inumidito, sarà più facile prelevare la polvere e più difficile che si sparga ovunque.

Share.

About Author

Ilaria Dolce

Dopo aver concluso gli studi all'Università di Bologna ed essersi laureata in Scienze e tecniche dell'attività motoria preventiva e adattata, si dedica totalmente alla sua passione per il trucco iscrivendosi al corso per diventare Make Up Artist all' Accademia Nazionale del Cinema di Bologna. Fin da piccola è innamorata dello sport e dei viaggi; adora le lingue (parla inglese, francese e spagnolo) e ha una sfrenata passione per gli Stati Uniti, in particolare per New York, città nella quale sogna di vivere. E' la creatrice del blog "Idol's Mirror".

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.