Blush per tutti i gusti: il colore adatto in base al proprio incarnato

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Se c’è un prodotto beauty che a volte risulta dimenticato o sottovalutato quello è sicuramente il blush, che però se scelto con attenzione, ha un potere straordinario.

Il blush infatti, se applicato correttamente e del colore giusto, è in grado di donare al viso un aspetto totalmente naturale e salutare. E’ quel prodotto che, scelto nel colore e nella texture giusta, riesce a dare quel tocco in più al make up, in modo che il viso risulti illuminato da una luce particolare. perché in grado di donare colore e dimensione. Senza dimenticare poi che è un grande alleato per riportare sul viso i giusti volumi, donando immediatamente un colorito più sano. Il blush è quel prodotto indispensabile da mixare e applicare a piacere a seconda dell’effetto desiderato.

Il grande quesito rimane però quale tonalità e quale texture usare a seconda del proprio viso.

Blush colore

 

Non dimentichiamo che il blush deve essere in grado di adattarsi al colorito naturale. Poi, è vero che nell’immaginario globale il blush è solitamente di colore rosa shocking, ma è anche vero che non è un colore che si adatta a tutte.
Ecco perchè è presente in commercio anche in tonalità più aranciate ma anche più bordeaux. Infatti con le carnagioni chiare si può giocare sicuramente sul rosa ma anche su tonalità albicocca, con le olivastre è meglio sceglierle sul pesca e su quelle scure possiamo azzardare anche colori più scuri.

Se poi abbiamo già alle spalle giorni di mare, possiamo azzardare con nuances fucsia e corallo, perfette per accentuare l’abbronzatura, applicato su guance e zigomi, in modo che il viso abbronzato sia ancora più in risalto. Poi ovviamente il colore potrà essere scelto in modo da abbinarlo al resto del trucco, per un evento speciale o una serata particolare.

Altre grandi questioni rimangono la texture e il finish: meglio in polvere o in crema, opaco o brillante?

Per quanto riguarda la texture, tutto dipende dal tipo di pelle: se abbiamo una pelle normale o secca, possiamo scegliere sia un prodotto in polvere, ma anche in crema, se invece la nostra pelle è una pelle grassa meglio optare per un blush in polvere, visto che con l’eccesso di sebo, un blush in crema potrebbe andare a creare ulteriori macchie.
Anche per il finish, tutto è in base alla pelle, in particolare la grana. Potrete optare per il finish preferito se avete una grana liscia e omogenea, mentre se sono presenti piccole imperfezioni come brufoletti, pori dilatati e rughe, meglio evitare i prodotti brillanti che non farebbero altro che porre le attenzioni su queste irregolarità.

blush opaco

ph. credits: beautydea.com

 

 

blush shimmer

ph. credits: pinterest

Share.

About Author

Ilaria Dolce

Dopo aver concluso gli studi all'Università di Bologna ed essersi laureata in Scienze e tecniche dell'attività motoria preventiva e adattata, si dedica totalmente alla sua passione per il trucco iscrivendosi al corso per diventare Make Up Artist all' Accademia Nazionale del Cinema di Bologna. Fin da piccola è innamorata dello sport e dei viaggi; adora le lingue (parla inglese, francese e spagnolo) e ha una sfrenata passione per gli Stati Uniti, in particolare per New York, città nella quale sogna di vivere. E' la creatrice del blog "Idol's Mirror".

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.